domenica 3 marzo 2013

Risotto Venere Su Crema Di Castelmagno E Riduzione Di Vino Rosso

Benvenuti in questo mio angolo di sfogo, dove posso dare vita a tutto quello che mi frulla in testa.
Per inaugurare "Alchimie tra i fornelli" ho deciso di proporvi questo piatto, tanto semplice quanto d'impatto, che sarà sicuramente gradito agli amanti dei contrasti decisi.
La pietanza si distingue dal classico risotto per l'uso del riso venere, un riso integrale dal caratteristico colore nero che mantiene una consistenza croccante all'esterno mentre all'interno rimane molto morbido, adagiato su una crema al Castelmagno (un tipico formaggio piemontese dal tono deciso), il cui sapore viene spezzato dall'aromatica riduzione di vino rosso.


Ecco una lista degli ingredienti che vi serviranno per comporre il piatto:
Dosi per 2 persone

PER LA RIDUZIONE AL VINO ROSSO:
  • 100 ml. vino rosso
  •  30 gr. zucchero di canna
  • 1    grattuggiata di arancia
  • 1/2 stecca di cannella


PER IL BRODO VEGETALE:
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • sale q.b.


PER IL RISOTTO:
  • 40   gr.  burro
  • 160 gr.  riso venere
  • 1/2 scalogno
  • 30  gr. parmigiano reggiano
  • vino bianco q.b.


PER LA CREMA AL CASTELMAGNO:
  • 80   gr.  castelmagno
  • 100 ml.  panna fresca
  • pepe q.b.



PROCEDIMENTO


Preparate il brodo versando dell'acqua in una pentola, aggiungete la cipolla e la carota opportunamente pelate e il gambo di sedano, mettete sul fuoco e lasciate sobbollire per almeno un'ora aggiustando di sale.
Nel frattempo in un pentolino versate il vino rosso con una grattuggiata di arancia e la cannella,  fate scaldare ed aggiungete lo zucchero, dopodiché fate ridurre il liquido di 1/3 del suo volume di partenza.
In una casseruola fate sciogliere metà del burro e fate imbiondire lo scalogno precedentemente tritato, aggiungete il riso e fatelo tostare per pochi secondi, bagnate con poco vino bianco e non appena sarà evaporato irrorate con un mestolo di brodo il riso, continuate l'operazione ogni qual volta il liquido verrà assorbito, avendo cura di girare il risotto di tanto in tanto;
dopo circa 18 minuti terminate la cottura, lasciando assorbire il brodo, spegnete il fuoco ed  incorporate il burro ed il parmigiano grattuggiato mantecate il risotto mescolando con un mestolo.
Mentre il riso cuoce versate la panna e il castelmagno in un padellino, mescolate soventemente a fiamma bassa fino a quando il formaggio non sarà completamente fuso,  aggiungete una grattata di pepe nero.



PRESENTAZIONE


Con un cucchiaio appiattite la crema di castelmagno su un piatto piano, adagiatevi al centro il risotto e con un cucchiaino cospargete la riduzione al vino sulla crema in modo da creare un'ulteriore contrasto cromatico.


Se trovate questa ricetta interessante, condividete e aiutatemi a crescere

18 commenti:

  1. ciao... ^^ sono arrivata qua dal blog di tua sorella...il piatto sembra davvero delizioso...il riso venere poi è molto profumato e saporito...magari poco reperibile...ma da quando la gallo ne ha fatto una versione si trova in quasi tutti i super...la ricetta sembra davvero deliziosa... un unico consiglio...aggiungi anche delle foto viste dall'alto in maniera che sia possibile ammirare il piatto in tutto il suo splendore...
    buona giornata
    vendy

    follow me on:
    the simple life of rich people blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vendy,
      grazie per la visita e soprattutto grazie per il consiglio, essendo la mia prima esperienza da blogger i consigli sono sempre ben accetti.
      Provvederò subito ad aggiungere una foto vista dall'alto dato che ne ho una proprio di questo piatto....
      Buona giornata

      Elimina
    2. trovo che la modifica nel secondo post sia divina...sembra quasi di poterlo mangiare il piatto delizioso ^^
      vendy

      NEW OUTFIT POST!
      follow me on:
      the simple life of rich people blog

      Elimina
  2. cavolo, buonissimo!
    poi il castelmagno...sbav! :D
    Ottimo come primo post! :D
    ciauuu!

    RispondiElimina
  3. Ciao! sono arrivata qui dal blog di Federica :)))
    Come dicevo a lei a me piace tantissimo il riso venere! in effetti però non sono un'amante del formaggio, soprattutto del Castelmagno che è molto forte, ma son convinta che sia un contrasto di sapori molto interessante!!

    Ely @ Coccole alla Panna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Ho visto che anche tu hai un blog di cucina sono passato a vederlo e mi sono anche iscritto, mi piace veramente molto la grafica.
      Grazie per la visita!

      Elimina
  4. Ciao ho scoperto il tuo blog tramite tua sorella! Nuova iscritta.... questa ricetta mi ha colpita molto! Non sono una maga tra i fornelli ma mi piacerebbe provare a farla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provala!!!! Non farti spaventare, è davvero semplice!!! Grazie del.commemto

      Elimina
  5. Ciao!
    Sono giunta qui grazie al consiglio di tua sorella!!!
    Bella ricetta, wow!
    Ti seguo!!!!
    PS: potresti arricchire i tuoi prossimi post con più foto, magari anche con le procedure passo passo...sarebbe davvero utile! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, e benvenuta!!! grazie del consiglio,prometto che la prossima volta metto più foto!!

      Elimina
  6. Arrivo qui dal blog di tua sorella! In bocca al lupo per il tuo nuovo blog ;-)

    Jesslan
    http://jesslan.wordpress.com

    RispondiElimina
  7. Anche io arrivo dal blog di tua sorella, potevo mica farmi scappare una ricetta che si presta perfettamente alla zona in cui abito, piemontese quindi conosco e amo il castelmagno e i nostri vini, sono vicina di casa del vercellese, quindi riso a iosa... che altro dire? Davvero invitante!
    Mi iscrivo in attesa di leggere altre tue ricette e spero di provare questa al più presto! :)

    Solo un consiglio: io toglierei i capcha per i commenti, spesso non sono ben voluti, e farei qualche foto in più, per il resto spiegazione chiarissima! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. benvenuta, grazie dei consigli: capcha tolti!

      Elimina
  8. Io invece non arrivo dal blog di tua sorella! Però ti dico che questo blog (agli albori come il mio) mi piace un sacco! Se questo è solo l'inizio non possiamo che aspettarci qualcosa di bello...e buono!

    Fai un salto anche sul mio!
    http://paneamorebiberon.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è uno di quei commenti che sprona a fare sempre del meglio! Grazie!!!
      Passo subito a visitare il tuo e mi iscriverò senz'altro!!!!

      Un saluto

      Elimina